PROVA PROVA PROVA
PRONTI. PARTENZA. PENTATHLON!!!

Ritorna il Pentathlon Moderno. Ritorna l’Athlion Roma. Al via la nuova stagione 2022/2023 per tutte le categorie. Come sempre tanto Pentathlon Moderno ma non solo…. Rimani sempre connesso per scoprire tutte le nostre attività. Vi aspettiamo al Circolo delle Muse in Via Ruggero Fauro 150. Per informazioni:

info@athlionroma.it

www.facebook.com/athlionroma

www.instagram.com/athlion_roma

CAMP NATURA – DIVERTIMENTO ASSICURATO!!!

FERENTILLO 6/8 MAGGIO 2022

Con l’arrivo della primavera arriva immancabilmente l’appuntamento con il Camp Natura by Athlion Roma. Come sempre l’Athlion Roma va oltre i confini dello sport per offrire ai propri/e atleti/e (ma anche ad amici e amiche) esperienze per crescere e maturare con lo sport e non solo.

Come sempre non mancano i giochi. Infatti, neanche il tempo di arrivare e i partecipanti erano già pronti per organizzare le squadre che si sarebbero sfidati nelle varie prove organizzate dai nostri fantastici allenatori. Quest’anno poi non ci siamo fatti mancare una bella gita a Terni dove i partecipanti hanno fatto varie lezioni di arrampicata e poi una bella visita al planetario. Non poteva mancare poi una bellissima escursione alla rocca di Ferentillo. Basta? Neanche per sogno!!! Ancora giochi, caccia al tesoro con le polaroid ma anche storie da inventare e trasformate poi in un opera da recitare!!!

Insomma come sempre il Camp Natura dell’Athlion Roma è sinonimo di divertimento assicurato! Ed è per questo che a giugno ci sarà il bis. Stay tuned!!!!!!

FORMAZIONE CONTINUA

Cresce ancora il prestigio Athlion Roma. E questo grazie a Ernesto Di Cave, ex pentatleta Athlion Roma e da anni nostro collaboratore e tecnico, e a Sergio Tuccimei, da anni nostro collaboratore e figura chiave per la società. Infatti i due hanno completato con successo il percorso che li ha portati a ottenere la qualifica di Coordinatore di I livello rilasciato dalla Federazione Italiana Pentathlon Moderno. Una qualifica che come detto aumenta il prestigio dell’Athlion Roma, che vede tra le sue file tecnici sempre più preparati e qualificati, e che aumenta il livello tecnico dei nostri due collaboratori, che ora avranno armi in più per dare il meglio a tutti i nostri ragazzi e le nostre ragazze. Il presidente Sergio Ostili e tutto lo staff dell’Athlion Roma si congratulano con Ernesto e Sergio per questo traguardo che sottolinea ancora una volta l’impegno da parte di tutti i tecnici Athlion Roma nel mantenersi sempre aggiornati e nel seguire percorsi di miglioramento personale.

SI SALE DI LIVELLO

Nel corso della sessione di esami organizzati dalla Federazione Italiana Scherma per le certificazioni di tecnico di I, II e III livello svoltesi a Roma il 28-30/1/2022 il nostro tecnico Francesco Martino (nella foto) ha conseguito con successo l’esame che lo ha portato a diventare tecnico di II livello F.I.S.. Un traguardo questo meritato. Il presidente Sergio Ostili e tutto lo staff dell’Athlion Roma si congratulano con Francesco per questo traguardo che sottolinea ancora una volta l’impegno da parte di tutti i tecnici Athlion Roma nel mantenersi sempre aggiornati e nel seguire percorsi di miglioramento personale.

TANTI AUGURI SPORT SENZA FRONTIERE!!!

Sono passati dieci anni. Dieci anni di impegno. Di emozioni. Di duro lavoro. Di lotta, tanta, forse a volte troppa. Ma i ragazzi e le ragazze di Sport Senza Frontiere, capitanati da Alessandro Tappa, non hanno mai mollato un centimetro. Questo ha permesso il “Senza Frontiere” tanto agognato da Tappa ma anche dai suoi primi supporter, Sergio Ostili e Massimo Vari su tutti. Per chi non lo sapesse infatti il progetto Onlus Sport Senza Frontiere nasce all’interno dell’Athlion Roma, di cui i tre sono i fondatori. La scintilla nasce da Alessandro Tappa e il nostro presidente ce lo racconta così:

Nel 2009, durante una classica chiaccherata pre/durante/dopo allenamento dell’Athlion Roma, il carissimo Ale Tappa fece un discorso a Massimo ed al sottoscritto che si concluse con questa domanda: “Facciamo qualcosa per i ragazzi che volessero far sport e non ne hanno la possibilità per svariate ragioni?”  Beh, l’amato disgraziatello sapeva benissimo che non era una domanda retorica: di più!!!! 

Pur partendo da una matrice agonistica, avevamo fin dalla nascita l’obiettivo di promuovere lo sport come strumento di crescita sociale e culturale. Quindi detto fatto! A settembre, grazie alle segnalazioni della Comunità di San Egidio, Alexandru, Adam ed altri tre ragazzi iniziarono la loro avventura sportiva e non solo (rigorosamente pulmino Athlion: conduttori, andata Massimo, ritorno Sergio!). Ogni volta è stata una giornaliera scoperta dello spaccato di vita di questi ragazzi e sapere che ora c’è una Onlus come SSF che ne cura tutti gli aspetti, atletico, psicologico, medico and so on…, mi ha fatto andare a ricercare una frase di Nelson Mandela (non la ricordavo di certo): “Lo Sport può cambiare il mondo, unire le persone e far rinascere la speranza dove prima c’era solo disperazione”.  SSF e la sua rete solidale lo fanno ogni minuto.

Grazie!

IL PRESIDENTE DELL’ATHLION ROMA

 SERGIO OSTILI

Tutti noi auguriamo ancora tanti successi a Sport Senza Frontiere e ringraziamo per il grande lavoro che svolgono tutti i giorni. Quindi BUON COMPLEANNO SPORT SENZA FRONTIERE!!!!!




PER MAGGIORI INFORMAZIONI SULLA ONLUS SPORT SENZA FRONTIERE VISITATE IL SITO

WWW.SPORTSENZAFRONTIERE.IT

25 ANNI DI ATHLION ROMA – IL RICORDO DI MASSIMO VARI

1996-2021. 25 anni di Athlion, di sport, passione, amicizia, sacrifici e vittorie passati con Sergio e Alessandro. Venticinque anni dove abbiamo incontrato e conosciuto centinaia e centinaia di atleti/e, prima bambini/e, poi adolescenti e poi uomini e donne, cresciuti con noi, maturati con noi (……diciamo quasi tutti!!!) e ora chi laureato e chi già nel mondo del lavoro….. Venticinque anni con altrettanti genitori, con i quali abbiamo cercato di collaborare, per far capire cosa era per noi lo sport, con i quali abbiamo discusso e sofferto, lavorando insieme per un unico obbiettivo: far crescere i propri figli nel nostro mondo sano, sportivo, leale e per cercare di prepararli nel modo migliore ad affrontare il mondo dei grandi. Sono 25 anni passati velocemente, con infiniti ricordi, tanti positivi ma anche tanti negativi e sopratutto questi ultimi ci hanno aiutato a migliorare e capire meglio questo fantastico mondo dello sport. Ho iniziato a fare sport agonistico a 14 anni e ho continuato fino ai 30 con tante belle soddisfazioni e ricordi indelebili, sempre nel mio piccolo, ma ho dato sempre il massimo (o almeno pensavo in quei momenti). Poi ho iniziato a stare dall’altra parte e ho provato a far crescere ragazzi/e, tutti, più o meno dotati (ma per me tutti uguali), cercando di portare la mia esperienza e il mio bagaglio sportivo, affinché l’Athlion potesse aiutarli nel momento in cui si mettevano in gioco. E con tanti di loro sono riuscito a rimanere amico nel tempo. In questi 25 anni il nostro sport è cambiato tanto, si è trasformato, forse si è anche un po’ spettacolarizzato, snaturando un po’ quello che era l’originale, ma per me rimarrà sempre lo sport con cui sono cresciuto da atleta, tecnico e poi anche genitore (forse il ruolo più difficile). Uno sport fantastico, affascinante e imprevedibile, fatto di esperienza, tenacia, sacrificio e duro lavoro, necessari per l’atleta al raggiungimento del proprio risultato, grande o piccolo che sia. Non finirò mai di crescere e imparare dai ragazzi/e che ho incontrato e che incontrerò, che mi trasmettono tanta energia e tante incazzature (che fanno parte del gioco), ma anche tanto divertimento e gioia di fare sport insieme. Per noi tecnici la più grande vittoria è vedere, alla fine di una competizione, sui visi degli atleti, la felicità, anche qualche lacrima, e la soddisfazione per quello che hanno fatto e portato a termine, seppur con tanta fatica. Sono questi i ricordi che l’atleta si porterà sempre dentro, per tutta la vita, come sarà per noi tecnici. Qualche anno fa un ragazzo, un mio ex-atleta, ora affermato ingegnere all’estero, mi disse, dopo essermi complimentato con lui per aver finito un mezzo Ironman di triathlon: “Ciao grande coach del passato…ieri ho finito il primo mezzo Ironman in 6h16’…. mi sei venuto in mente come una delle persone che direttamente o indirettamente hanno contribuito…volevo dirtelo!”. E forse proprio queste sono le soddisfazioni che ci fanno andare avanti, che ci confermano il lavoro giusto che stiamo cercando di fare. Chi ha avuto e chi avrà la fortuna di fare questo sport, il Pentathlon Moderno, sono sicuro che se lo ricorderà per tutta la vita. Questo è quello che l’Athlion ha sempre cercato di trasmettere a tutti i ragazzi che ha incontrato e che incontrerà, spero, in questo infinito cammino.

MASSIMO VARI

Massimo Vari, insieme a Sergio Ostili e Alessandro Tappa, è il fondatore dell’Athlion Roma oltre ad esserne dirigente e tecnico

AL VIA LA NUOVA STAGIONE

Si riparte a tutto Pentathlon!!! L’Athlion Roma ritorna anche per la stagione 2021/2022 più carica che mai. Si ritorna allora a correre, sparare, nuotare e a tirare di scherma.

DOPO UNA BELLA CORSA

Come sempre il via lo danno le categorie maggiori con gli esordienti al seguito. Con l’inizio ufficiale della stagione poi è il momento anche dei nostri piccoli e piccole atleti/e di scendere in campo. Vi assicuriamo che sono prontissimi anche quest’anno a divertirsi e a scoprire questo sport meraviglioso che è il Pentathlon Moderno.

E voi? Siete pronti? IT’S TIME TO PENTATHLON!!!!

IN MERITO AL TEST NAZIONALE DI VALUTAZIONE U19&17 M/F

Si terrà presso il CPO di Montelibretti il 18 Luglio il test nazionale di valutazione U19&17 valevole per un posto in nazionale. Per l’Athlion Roma sono stati convocati:

Atleti Maschi U19: Amadei Matteo, Marini Federico

Atleti Femmine U17: Baldassare Ludovica, Bartolucci Carolina, Marini Margherita

In merito a queste convocazioni l’Athlion Roma comunica che a partecipare al test saranno solo gli atleti Amedei Matteo e Marini Federico, che si stanno già dedicando alla preparazione di questo evento durante il camp organizzato dall’Athlion Roma ad Ivrea (3-11 luglio) . Mentre le atlete Baldassare, Bartolucci e Marini M. rinunciano per impegni personali.

Tutta l’Athlion Roma augura a Matteo e Federico buona fortuna.