• Ven. Lug 30th, 2021

A.S.D. ATHLION ROMA

PENTATHLON MODERNO 1996 – 2021 "25 ANNI CON VOI"

CAMPIONATO ITALIANO SENIOR & CRITERIUM NAZIONALE – SORPRESE, ESORDI E VECCHIE GLORIE

DiAthlion Roma ASD

Feb 13, 2020

ROMA/MONTELIBRETTI - 7-8-9/02/2020 Divisi tra Roma e Montelibretti gli atleti dell’Athlion Roma affrontano una tre giorni di gare che si concludono sul campo di equitazione dell’esercito di Montelibretti. Mentre Toraldo e Caldarone si buttano nella mischia del Campionato Italiano Senior, i nostri Ragazzi/Ragazze e Esordienti A&B m&f danno battaglia nel Criterium Nazionale. Tra sorprese, esordi ed il ritorno di una “vecchia gloria”, l’Athlion Roma si porta a casa un bel bottino.

Gianni Caldarone (a cavallo) con due tifosi d’eccezione

LA “VECCHIA GLORIA”. Il Campionato Italiano Senior è l’apripista di questa tre giorni di gare. Alla prova di scherma fanno seguito quella di nuoto ed equitazione, con il Laser Run a chiudere la trasferta di domenica a Montelibretti. I nostri portabandiera in questa categoria sono Toraldo Amedeo e Caldarone Gianni. Buona la gara del nostro Toraldo, che affronta tutte le prove (tranne quella di equitazione), agguantando un ottimo 26°posto: nonostante sia fuori allenamento Toraldo si dimostra sereno nell’affrontare la gara e questo ci fa ben sperare. Ma a catalizzare la nostra attenzione è sicuramente il nostro tecnico Caldarone Gianni che inaspettatamente decide di ritornare alle gare. Nonostante gli infortuni, il nostro tecnico affronta tutte le prove con caparbietà e cuore: l’applauso finale ricevuto al traguardo della prova di Laser Run da tutto il pubblico, dai tecnici delle varie società presenti e dei vecchia compagni di tante battaglie nel Pentathlon Moderno sono il suo meritatissimo premio. Chiuderà 19°.

Marini in mezzo alle gemelle Tuccimei

SORPRESE ED ESORDI. Il Criterium Nazionale (domenica 9) si rivela per l’Athlion ricca di emozioni. Dopo una buona gara effettuata da tutti i ragazzi e tutte le ragazze nel nuoto, a portare la prima medaglia della giornata ci pensa Ragosta Diego (Eso B) che ottiene un ottimo 6°posto alla fine della gara di Laser Run: una buona prova la sua, che certifica la sua costante crescita. E che questa sia una ricca domenica per l’Athlion lo conferma subito dopo Tuccimei Carlotta (Eso A) che ottiene un inaspettato 4°posto: grande gara la sua, al debutto tra gli Esordienti A, si lascia sfuggire però il 3°posto di un soffio. A fare compagnia a Carlotta arrivano a rimorchio Tuccimei Margherita e Marini Margherita, 6° e 8°, che chiudono anche loro una buonissima prestazione coronata dal 2°posto a squadre nella categoria Eso A femminile ottenuto proprio insieme a Carlotta. Chiude Iachetti Benedetta con il suo 16°posto: un po’ bugiardo per le sue capacità. Ci si aspettava da lei qualcosa in più, che siamo sicuri arriverà presto.

Diego Ragosta

Si passa poi agli Eso A maschili con un acciaccato Bouvet Mattia capace comunque di una buona gara, che alla fine lo porta a piazzarsi al 10°posto. Infortunato è anche Vari Emanuele che comunque decide di non mollare e di completare la gara, facendo vedere buone cose e piazzandosi al 18°posto: meglio il fratello, Edoardo, che agguanta un 14°posto dopo una gara a fasi alterne ma comunque buona. Entrambi sono in crescita. Due poi gli esordi in casa Athlion Roma in questa categoria. Toma Filippo, alla sua prima gara con l’Athlion ottiene un 19°posto: buona prova la sua ma deve ancora crescere tanto. Le potenzialità ci sono. Esordio assoluto invece per Carradori Lorenzo: non solo con l’Athlion, ma questa di domenica è la sua prima gara in assoluto nel Pentathlon Moderno!!! Grinta ed entusiasmo non gli sono di certo mancati: suo il 17°posto. Medaglia di legno invece per la squadra Eso A maschile, che si piazza 4° alla fine della gara.

Arriva poi il momento di Lettieri Beatrice, unica portabandiera dell’Athlion Roma nella categorie Ragazze: il suo lungo infortunio non gli permette di completare la gara di Laser Run. Nonostante questo si piazza al 6°posto.

E chiudiamo con la categoria Ragazzi. Un Vannini Francesco in grande spolvero nel tiro agguanta il 9°posto. Buona prestazione anche dei nostri Marini Federico e Amedei Matteo, 10° e 12°, da cui ci si aspettava sicuramente di più, ma che si mantengono costanti. Buona anche la prestazione di Lupo Giuseppe, che si ferma al 17°posto non riuscendo a dimostrare i grandi miglioramenti avvenuti durante gli ultimi allenamenti: una prestazione la sua macchiata infatti dai tanti errori durante il tiro, cosa non da lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *