La prima gara del 2021 è una gara ancora senza pubblico e con norme rigidissime da rispettare (e che saranno rispettate). Ma è pur sempre una gara. E l’Athlion Roma come sempre risponde presente. Si parte dunque con il Campionato Italiano Senior con i Trofei Allievi e EsoA che fanno da succoso contorno a questo weekend di gare.

Si inizia con la scherma maschile Senior, spostata per problemi tecnici a Passo Corese e che vede impegnati i nostri Amedeo Toraldo e Arturo Dalla Vedova. Entrambi hanno un inizio un po’ macchinoso, ma piano piano riescono a rifarsi facendo vedere anche della bella scherma. L’avventura di Toraldo però si ferma alla scherma. Infatti Amedeo si fermerà per febbre e non completerà la gara. Non si ferma invece Dalla Vedova che salta solo equitazione e completa la sua gara piazzandosi 26°.

Il giorno dopo, mentre i Senior maschi finivano la loro gara, è di scena di nuovo la scherma e a scendere in pedana sono i nostri Allievi e le nostre Allieve. Sono i ragazzi a dare la stoccata d’inizio. Alla fine degli assalti sono Matteo Amadei e Federico Marini ad uscirne meglio con Alessandro Pavolini che segue a ruota. Giornata un po’ no invece per Francesco Vannini che dimostra molti miglioramenti ma ancora poca cattiveria in pedana. E’ poi il turno delle ragazze. Ancora molti errori tecnici per loro ma la grinta non gli manca. Bene Ludovica Baldassare che è tra le nostre allieve quelle che ottiene più vittorie. Buona anche la prestazione di Beatrice Cerutti che festeggia in pedana i suoi 18 anni. Si fanno valere anche Carolina Bartolucci e Augusta Manfredonia che pagano però qualche errore di troppo.

La domenica arriva il turno degli Esordienti A (anche i B potevano partecipare), mentre gli/le Allievi/e completano la loro gara. Iniziamo da questi ultimi. Una grandissima conclusione quella di Amadei che con una grande prova al tiro agguanta un meritatissimo 11° posto seguito a ruota da Marini, 12°, anche lui autore di una bellissima prova di Laser Run. Si riscatta Vannini che con una prova che ha dell’eroico (bellissima la sua rimonta negli ultimi 800m) si piazza al 19°posto. E’ costretto al ritiro invece Pavolini per febbre che, non affrontando l’ultima prova, si piazza al 30° posto. Le Allieve Baldassare, Bartolucci e Manfredonia saltano anche loro l’ultima prova piazzandosi rispettivamente al 22°, al 23° e al 21° posto. Cerutti invece non molla e nonostante qualche problemino fisico riesce comunque a fare un ottima prova agguantando un 13° posto che può considerarsi un buon regalo di compleanno.

E ci sono poi gli Esordienti A come dicevamo ad animare questa domenica di gare. Un po’ emozionati ma sempre battaglieri i nostri ragazzi e le nostre ragazze pagano un po’ il periodo che li costringe ad allenamenti altalenanti. Ma questo non scoraggia la truppa che fa comunque vedere buone cose. Molto buona la prova di nuoto di Margherita Tuccimei così come anche quella di Paola Caldarone che si fa valere nonostante sia una EsoB. Rimane dietro invece Adele Sabbatini reduce da alcuni stop che ne hanno compromesso la forma fisica. I ragazzi non sono di meno a nuoto con il solito Filippo Toma scatenato. Tengono botta Tommaso Tuccimei (EsoB) e Ragosta Diego. Si passa poi al Laser Run dove tutti i limiti e i pochi allenamenti vengono a galla. Molti gli errori in fase di tiro per tutti. Ma la grinta e la corsa riescono un pochino a rimediare. Finisce allora che Toma si piazza al 14° posto mentre Tuccimei T. e Ragosta si prendono rispettivamente il 17° e il 18° posto. Vanno meglio invece le ragazze, almeno a squadre: il 10° posto di Tuccimei M., il 18° posto di Caldarone e il 28° posto di Sabbatini permette alle ragazze di prendersi il 3°gradino del podio a squadre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *