CAMPIONATI ITALIANI JUNIOR/U15 E TROFEO NAZIONALE U17 – COM’E’ ANDATA L’ULTIMA GARA DI QUESTA STAGIONE

Ultima gara di un annata, una vita, difficile, difficilissima per tutti. Una gara che sa di sospiro di sollievo, di liberazione, di festa. Si perché non ci avrebbe scommesso un soldo bucato nessuno che con tutte queste difficoltà saremmo riusciti ad arrivare fino in fondo. Invece con il rispetto delle regole tutto è andato per il meglio. E allora vediamo come sono andate queste ultime giornate ricche di gare.

In primis queste giornate di gare sono dedicate alle categorie Junior e U15, impegnati nei rispettivi Campionati Italiani. Cominciamo dai primi. A tenere alti i colori dell’Athlion Roma c’è un ottimo Francesco Vannini che come sempre da il meglio di se nella prova di Laser Run; quando c’è da correre va sempre come un treno. Suo il 19° posto finale. A ruota un Federico Marini che mostra netti miglioramenti nella scherma; nel complesso un altra buona prova per lui e un 22°posto finale. Stabile Arturo Dalla Vedova concreto come sempre anche se forse avremmo sperato in qualcosa di più; suo il 23° posto. I tre poi arriveranno 4° a squadre; peccato, podio solamente sfiorato. C’è poi Matteo Amadei non molto lontano; buona prestazione anche la sua che gli consente di accaparrarsi il 25°piazzamento. Tra i primi trenta ci sono anche Alessandro Pavolini e Giuseppe Lupo, anche loro in crescita; rispettivamente 27° e 29°; grande impegno e dedizione da parte loro che non mollano di un centimetro e lottano fino all’ultimo.

Ci sono poi gli U15 a dare battaglia in acqua e su terra. Purtroppo anche qui poche soddisfazioni in termini di medaglie ma tante invece in termini di prestazione. Con qualche sbavatura, naturalmente. Ma i tecnici dell’Athlion Roma osservano e prendono nota. Bene le ragazze con una Margherita Tuccimei in grande spolvero; bene nel nuoto e molto bene nella fase di tiro, manca qualcosa nella corsa. Alla fine si piazzerà 13°. Molto bene anche Paola Caldarone che nella corsa non teme rivali e va via come una scheggia; però questa non è la sua categoria quindi si deve accontentare di un 26°posto. Ottimo il ritorno di Carolina Ragosta, assente da molto tempo, che riassapora il gusto di una gara importante; buona la sua prova in generale che gli permette di piazzarsi al 30°posto. Le tre arriveranno 6° a squadre. Altalenanti invece i loro colleghi maschi. Abbiamo infatti un Filippo Toma che vola nel nuoto e si inceppa nella Laser Run: alla fine sarà 34°posto. Buona la prestazione di Diego Ragosta: qualche imprecisione di troppo nel tiro ma in generale chiude la stagione in crescita; si piazzerà al 31°posto. Veloce come un fulmine nella corsa come sempre Tommaso Tuccimei che sommata alla sua prova in generale molto buona gli permette di essere, nonostante gareggiasse in una categoria non sua, quello che si piazza meglio, agguantando il 27°posto. I tre arriveranno 8° a squadre. Una cosa da sottolineare però c’è: 5 su 6 U15 ottengono il loro record personale a nuoto (Toma ci è riuscito nella gara precedente) un ottimo segnale per i loro tecnici e una grande soddisfazione per tutti loro che li ricompensa di una stagione che ha colpito molto duramente tutti i ragazzi/e.

Come contorno ma non meno importante chiude la giornata il Trofeo Nazionale U17. E qui arrivano le uniche due coppe della giornata. Il secondo posto a squadre femminile è conquistato da Carolina Bartolucci, Margherita Marini e Ludovica Baldassare, rispettivamente 5°, 6° e 9°. Molto bene le tre ragazze che dimostrano tenacia e una grande crescita personale che le porta a lottare con le migliori e a sfiorare il podio. Chiudono Benedetta Iachetti e Beatrice Lettieri, rispettivamente 12° e 19°. Molto bene Iachetti che si mantiene costante ed in linea con le ultime gare; continua la sua scalata alla classifica. Bene anche Lettieri che viene da un periodo altalenante ma che quanto ad impegno non è inferiore a nessuno. Il secondo posto a squadre maschile è conquistato invece da Mattia Bouvet, Emanuele e Edoardo Vari, rispettivamente 10°, 13° e 18°. Bouvet concreto come al solito fa il suo. I gemelli Vari continuano a crescere e si confermano in ottima forma. Chiude Lorenzo Carradori, ad un passo da rubare il posto ad Edoardo Vari, e anche lui autore di un buona prestazione; il 19°posto è suo.

PUOI VEDERE TUTTE LE ALTRE FOTO SUI NOSTRI SOCIAL

WWW.FACEBOOK.COM/ATHLIONROMA

WWW.INSTAGRAM.COM/ATHLION_ROMA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *