TANTI AUGURI SPORT SENZA FRONTIERE!!!

Sono passati dieci anni. Dieci anni di impegno. Di emozioni. Di duro lavoro. Di lotta, tanta, forse a volte troppa. Ma i ragazzi e le ragazze di Sport Senza Frontiere, capitanati da Alessandro Tappa, non hanno mai mollato un centimetro. Questo ha permesso il “Senza Frontiere” tanto agognato da Tappa ma anche dai suoi primi supporter, Sergio Ostili e Massimo Vari su tutti. Per chi non lo sapesse infatti il progetto Onlus Sport Senza Frontiere nasce all’interno dell’Athlion Roma, di cui i tre sono i fondatori. La scintilla nasce da Alessandro Tappa e il nostro presidente ce lo racconta così:

Nel 2009, durante una classica chiaccherata pre/durante/dopo allenamento dell’Athlion Roma, il carissimo Ale Tappa fece un discorso a Massimo ed al sottoscritto che si concluse con questa domanda: “Facciamo qualcosa per i ragazzi che volessero far sport e non ne hanno la possibilità per svariate ragioni?”  Beh, l’amato disgraziatello sapeva benissimo che non era una domanda retorica: di più!!!! 

Pur partendo da una matrice agonistica, avevamo fin dalla nascita l’obiettivo di promuovere lo sport come strumento di crescita sociale e culturale. Quindi detto fatto! A settembre, grazie alle segnalazioni della Comunità di San Egidio, Alexandru, Adam ed altri tre ragazzi iniziarono la loro avventura sportiva e non solo (rigorosamente pulmino Athlion: conduttori, andata Massimo, ritorno Sergio!). Ogni volta è stata una giornaliera scoperta dello spaccato di vita di questi ragazzi e sapere che ora c’è una Onlus come SSF che ne cura tutti gli aspetti, atletico, psicologico, medico and so on…, mi ha fatto andare a ricercare una frase di Nelson Mandela (non la ricordavo di certo): “Lo Sport può cambiare il mondo, unire le persone e far rinascere la speranza dove prima c’era solo disperazione”.  SSF e la sua rete solidale lo fanno ogni minuto.

Grazie!

IL PRESIDENTE DELL’ATHLION ROMA

 SERGIO OSTILI

Tutti noi auguriamo ancora tanti successi a Sport Senza Frontiere e ringraziamo per il grande lavoro che svolgono tutti i giorni. Quindi BUON COMPLEANNO SPORT SENZA FRONTIERE!!!!!




PER MAGGIORI INFORMAZIONI SULLA ONLUS SPORT SENZA FRONTIERE VISITATE IL SITO

WWW.SPORTSENZAFRONTIERE.IT

FINALMENTE TOCCA A LORO!!! U11-9-8 RITORNANO A GAREGGIARE DOPO DUE ANNI DI ATTESA

Sembra passata una vita dall’ultima gara che ha visto in campo i/le nostri/e piccoli/e atleti/e. Una vita passata in attesa, con molta paura ma tanta fiducia. Nuove regole sono state imparate. Una nuovo modo di vivere è stato scoperto. Un nuovo avversario da affrontare è sceso in campo. Ma finalmente la lunga attesa è finita. Esplode la gioia in casa Athlion Roma perché finalmente è arrivato anche il loro momento. Finalmente dopo due anni ritorna la Coppa Avvenire. Ma sopratutto ritornano loro. Ritornano finalmente a gareggiare ma sopratutto a divertirsi. Grande soddisfazione da parte di tutto lo staff Athlion Roma e grande felicità per tutti i genitori. Ma neanche a dirlo i più entusiasti sono naturalmente loro, i/le protagonisti/e che infatti hanno partecipato numerosi a questa gara, frutto anche del grande impegno del Comitato Regionale F.I.P.M. che ringraziamo.

A dare il via alla giornata ci pensano gli Under 11, maschile e femminile. Cominciamo da queste ultime. Molto buona la gara di Ottavia De Biase, alla sua (forse) ultima gara da U11 (tra qualche mese passerà di categoria), che sfiora il colpaccio e si posiziona al 2°posto. Non sono da meno Emilie Lem La Notte e Nour Ed Doukali, rispettivamente 6° e 12°, che mettono in campo tanta grinta e si portano a casa una buona prova. Il terzetto poi si prende il 2°posto a squadre. I maschietti non vogliono essere e non saranno da meno delle loro compagne. Il miglior piazzamento se lo prende Giacomo Lupo, che con il suo 8°posto guida la carovana Athlion Roma in classifica e dimostra di essere della stessa stoffa del fratello, anche lui atleta Athlion. Subito a ruota il duo Giulio Mattioni/Brando Morsetti, rispettivamente 9° e 10°, che lottano senza risparmiarsi e rimangono attaccati al loro compagno; promossi entrambi. Bertrand Bek Ariatti, il “veterano” del gruppo è leggermente dietro, al 13°posto, ma dimostra comunque tanto impegno e fa una buona prova; promosso anche lui. Il trio Lupo/Mattioni/Morosetti si prende un meritato 3° posto a squadre.

Tocca poi agli U9 scatenarsi. E si scatenano e come! Per le ragazze abbiamo le nostre Ginevra Judith Quartet e Viola De Biase che si piazzano rispettivamente 3° e 5°; molto buona la loro gara e tanta emozione. Per i maschietti abbiamo invece Eric Lem La Notte che non ammette repliche: il 2°posto è suo e di nessun altro. Arriverà infatti 2° in entrambe le prove, cementando il suo posto in classifica.

Arriva anche il momento per gli U8 e anche qui i/le nostri/e piccoli/e atleti/e danno filo da torcere a tutti. Per le ragazze c’è la sola Rachele Arienzo che fa una buona gara prendendosi un ottimo 4°posto. Per i ragazzi ci sono invece Luca Mattioni e Jacopo Gabrielli. Il primo sfiora anche lui il colpaccio piazzandosi al 2°posto; il secondo non molla e caparbiamente si prende un buon 9°posto. Anche gli U8 promossi!!!

Alla fine è grande festa per tutti. E noi siamo felici di tutto questo. Rivedere i nostri piccoli atleti e le nostre piccole atlete poter finalmente divertirsi e impegnarsi ci da una gioia immensa. Rivedere i loro sorrisi mentre si divertono ci ripaga di questa lunga attesa…..